venerdì 5 settembre 2008

Elezioni Americane - Beautiful (Mc)Day




Saint Paul (Minnesota) - Ieri è stato il giorno di John S. McCain. Ha fatto capire all'America di che pasta è fatto, ha dimostrato a tutti che non è facile batterlo, metterlo ko. L'icona pop democratica, Barack Obama, capace di galvanizzare le frange più sognatrici del paese, con la sua bella retorica e il suo fascino hollywoodiano, ancora non è riuscito ad annichilire un avversario come John McCain. E a questo punto anche i cosiddetti sondaggisti si guardano smarriti. Infatti solo due giorni fa, secondo un sondaggio pubblicato anche dal New York Times e apparso sul sito della Cbs, i due candidati erano in pareggio, ma McCain doveva ancora pronunciare il suo discorso. McCain è riuscito nell'impresa di conquistare il timone del partito conservatore anche se è sempre stato considerato il meno ortodosso fra i candidati repubblicani. Adesso è pronto per conquistare l'intera nazione che, nel frattempo, sembra già avere un debole per la straordinaria rivelazione Sarah Palin, la mamma più tosta d'America. La vera sfida comincia solo adesso. Ma Sarah ne è sicura John McCain "sa come si vincono le battaglie difficili".

2 commenti:

ecceomo ha detto...

Ma veramente pensi che alla fine vinca quel vecchio?

|FF| ha detto...

Non lo penso...lo spero.